.
Annunci online

piertorri
ECONOMIA
1 ottobre 2008
Depositi salvi?


Parrebbe che anche nel caso in cui la nostra banca fallisse, i nostri soldi depositati ci tornerebbero comunque indietro. Non i soldi investiti in azioni invece. Almeno pare.

Ascoltando e leggendo le diachiarazioni dei bancari italiani si evince che il sistema bancario è perfetto, che le banche sono solide e che è tutto un bel mondo. Mi piacerebbe ritagliare ora questi peani dei Profumo di turno e poi riprenderli tra qualche tempo.

Gli enti locali e molte banche (UBI per esempio) hanno riempito il portafoglio azionario dei clienti (i secondi) e le proprie come debito (i primi) con titoli e rapporti con due banche belghe (Dexia soprattutto) che sono state nazionalizzate l'altro giorno. Una bancorotta di Dexia avrebbe creato problemi devastanti a moltissimi enti locali italiani (la Regione Lazio, il comune di Roma) e banche (UBI).

Vedremo.
In tanto i più furbi hanno disinvestito qualche anno fa. Molti lo stanno facendo disperatamente adesso con perdite grosse. I più speranzosi mantegono le azioni in attesa di un futuro più roseo, sperando di recuperare parte di quello che hanno perso in questi anni.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. banca azioni crisi finanziaria

permalink | inviato da JPier il 1/10/2008 alle 17:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
settembre       

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte