.
Annunci online

piertorri
SOCIETA'
14 novembre 2007
Come funziona il bagarinaggio oggi.
Le nuove leggi hanno quasi completamente eliminato il fenomeno dei bagarini in quasi tutti gli stadi, tranne a Napoli. Ecco come funziona il bagarinaggio aggiornato alle nuove stringenti regole di emissione dei biglietti:

La pratica del bagarinaggio è il vero cancro del sistema di distribuzione del Napoli. Il club, in virtù del circuito Lis Ticket, è in grado di vendere i tagliandi attraverso le sessantuno rivendite autorizzate, al botteghino dello stadio e via telematica o call center, con pagamento in carta di credito, bonifico bancario o versamento postale. Procedure all’avanguardia, non c’è dubbio, tuttavia molta gente denuncia inefficienze. L’elemento di distorsione è legato proprio all’attività dei bagarini. Vediamo perché, con l’aiuto di un rivenditore che conosce perfettamente i meccanismi perversi, che si innescano dal momento in cui parte la vendita dei biglietti per una gara. “Oggi per un bagarino è facilissimo reperire tagliandi – l’ammissione è di Edoardo De Bury, titolare dell’Azzurro Service, la più antica e famosa rivendita napoletana –, spingere i parenti a fare la fila, muniti di regolari documenti di amici e conoscenti, non basta più. In questo modo al massimo si riescono ad accumulare cinquanta biglietti. Oggi ogni bagarino ne vende centinaia. Come fa ad averli? Semplice – confessa De Bury – approfitta della connivenza di una parte dei punti vendita del circuito Lottomatica. Alcuni tabaccai o rivenditori, per i quali risulta sconveniente e fastidioso vendere i tagliandi durante la giornata lavorativa, comunicano ai clienti che i biglietti sono terminati, oppure che è finita la carta per stamparli. Nel frattempo, d’accordo con un bagarino, stampano tutti i biglietti che possono durante la notte, in orario di chiusura, per poi venderglieli in blocco al prezzo maggiorato di tre, cinque euro per tagliando”. E’ una notevole fonte di guadagno per il rivenditore, che in questo modo intasca dai tre ai cinque mila euro in un solo giorno, senza affaticarsi più di tanto. E pensare che vendendo regolarmente i biglietti gli verrebbe riconosciuto un ‘misero’ compenso lordo, variabile tra i 36 centesimi (curva) ed 1 euro e 20 (tribuna). La rivelazione spiegherebbe il perché dell’improvviso volatilizzarsi dei biglietti nel giro di poche ore (il ritmo lento delle procedure prevede che non possano terminare prima di tre giorni lavorativi) e dell’elevato numero di tagliandi in mano ai bagarini.

I rivenditori cui si riferisce De Bury, riescono a stampare fino a mille tagliandi a testa, solo perché non rispettano le normali procedure di vendita. “Che impongono di esibire un documento originale da parte dell’acquirente, il quale ha la facoltà di acquistare fino ad un massimo di quattro biglietti, mostrando altrettanti documenti originali. Così recita la legge, ma non tutti la applicano. Io ho quattro stampanti per l’emissione di biglietti – spiega ancora il titolare dell’Azzurro Service, rivendita speciale del circuito Lottomatica – e riesco a stamparne al massimo mille al giorno, chiedendo i documenti a tutti. Coma fa un rivenditore ordinario, che ha una sola stampante, per di più meno veloce delle mie, ad emettere in poco tempo quasi mille tagliandi? Può farlo solo se inventa i nomi degli acquirenti e li stampa quando non ha nient’altro da fare, cioè durante la notte. Del resto – aggiunge – è sufficiente dare un’occhiata all’orario di emissione che c’è sui biglietti dei bagarini: nella maggiore parte dei casi va dalle 21 alle 4 del mattino dopo”. La denuncia di De Bury è circostanziata, tuttavia deve essere valutata con accuratezza e cautela, poiché non è sostenuta da prove schiaccianti.

(http://www.napolissimo.it)

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. calcio bagarini napoli

permalink | inviato da JPier il 14/11/2007 alle 0:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
ottobre        dicembre

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte