.
Annunci online

piertorri
cinema
31 dicembre 2007
CINEMA: Playlist 2007
1. Inland Empire
2. Le vite degli altri
3. La promessa dell'assassino
4. In questo mondo libero
5. 4 mesi 3 settimane 2 giorni
6. Il grande capo
7. Paranoid Park
8. Giorni e nuvole
9. Apocalypto
10. La ragazza del lago

I PEGGIORI:

1. Grindhouse
2. Sicko
3. Centochiodi

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. playlist

permalink | inviato da JPier il 31/12/2007 alle 17:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
musica
31 dicembre 2007
Musica: Playlist 2007
STARS - Our Bedroom After The War


Vic Chesnutt - North Star Deserter

Odawas - Raven and the White Night

National - Boxer

Okkervil River - The Stage Names

Aesop Rock - None Shall Pass

Akron / Family - Love Is Simple

At Swim Two Birds - Returning To the Scene of Crime

Beirut - The Flying Club Cup

Voxtrot - Voxtrot

Modest Mouse - We Were Dead, Before The Ship Even Sank

Bishop Allen - The Broken String

Amor Fou - La stagione del cannibale

Percee P - Perseverance

Clockcleaner - Babylon Rules

El-P - I'll Sleep When You're Dead

Frog Eyes - Tears of the Valedictorian

 John Vanderslice - Emerald City

Tinariwen - Aman Iman, Water Is Life

Andrew Bird - Armchair Apocrypha

Brunettes - Structure And Cosmetics

Cloud Cult - The Meaning of 8

Shins - Wincing The Night Away

David Vanderlende - The Moonstation House Band

Eluvium - Copia


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. playlist

permalink | inviato da JPier il 31/12/2007 alle 17:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
SOCIETA'
30 dicembre 2007
La crisi della birra e Washington State.
Lo stato più a nord-ovest degli USA è Washingston, si d'accordo, ci sarebbe l' Alaska..
Washington State ha una particolarità geografica interessante, anzi due. La prima è che ha al suo interno una vastissima foresta pluviale, e di foreste ne è quasi interamente ricoperta. Se si pensa a Washington State certamente si pensa a Seattle, ma lo stato si identifica meglio con gli altissimi e secolari alberi, con un clima decisamente piovoso e con una catena montuosa che di fatto lo divide verticalmente. La seconda particolarità è la presenza di una penisola sul pacifico che dà vita a una lunga insenatura o golfo, come volete voi, su cui si affacciano tutte le città più importanti: Seattle, Aberdeen, Olympia, Takoma. Proprio per via di questa configurazione territoriale e per la presenza delle città più importanti nelle vicinanze di questa insenatura, si è sviluppato proprio a Washington la più importante e vasta rete di trasporti su ferry boat di tutti gli USA.
Dunque pensando a Washington ci vengono in mente le foreste, Seattle, da oggi i ferry boat, ma non va dimenticato il simbolo dello stato, presente sia nella bandiera, sia nei francobolli: è il vulcano Rainer, visibile anche a un centinaio di km di distanza e qui immortalato in una stupenda fotografia con la città di Takoma in primo piano.
Dunque: foreste, Seattle, ferryboat, il monte Rainer, clima piovoso, che altro?
Innanzitutto a Washington hanno sede alcune delle multinazionali più importanti: la Microsoft, la Boeing, Starbucks. Tutte società dello stato di Washington.
Seattle è anche grunge e dunque Nirvana.
E la birra?



Succede questo: che l'economia agricola dello stato si è avvalsa anche della coltivazione della pianta di luppolo (è il primo produttore americano) che è l'elemento base nel processo di fermentazione della birra. Negli ultimi anni però al coltivazione di granoturco è diventata sempre più redditizia per via della possibilità di convertirla in etanolo e dunque in energia. I grandi proprietari di terreni hanno quindi convertito i campi originariamente coltivati a luppolo in campi a coltivazione di granoturco. Il risultato è stato una forte diminuzione dell'offerta di luppolo sul mercato americano, con il conseguente aumento del suo prezzo. L'aumento di costo di produzione così importante ha di fatto provocato l'aumento del prezzo della birra al dettaglio, sconvolgendo anche quel settore del mercato, con i piccoli birrai costretti alla chiusura.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. birra stato di washington

permalink | inviato da JPier il 30/12/2007 alle 12:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
SOCIETA'
29 dicembre 2007
Kakà e la setta religiosa.
Iniziano a delinearsi nubi scure sulla setta cattolica a cui aderisce il giocatore del Milan. Riporto l'interessante articolo di Rocco Cotroneo per il Corriere della Sera:
Kaká l’ha confessato di recente: voglio diventare pastore, dopo aver smesso di giocare. Alla «Renascer em Cristo» si augurano che quel giorno sia abbastanza lontano. Soprattutto se è vero che — da buon evangelico e secondo i precetti della Bibbia — il milanista versa il suo «decimo», cioè il 10 per cento di quello che guadagna, nelle casse della sua Chiesa. O «setta». Oppure ancora «associazione a delinquere» e centrale di riciclaggio di denaro, secondo le accuse della giustizia brasiliana.

Dei milioni di Kaká hanno bisogno soprattutto Estevam e Sonia Hernandes, i fondatori della Renascer. La coppia è agli arresti negli Stati Uniti. Lei si è proclamata «vescova», lui addirittura apostolo. Uno status che evidentemente porta con sé bisogni spiccioli come magioni in Brasile e negli Usa, appartamenti, fazendas, centinaia di cavalli, un elicottero e decine di società intestate a prestanomi. Più guai seri con la giustizia di due Paesi.

Il legame del più forte calciatore del mondo con la più discussa tra le sette pentecostali brasiliane è di ferro. Apostolo e vescova hanno celebrato il matrimonio di Kaká e Carolina. Il giocatore nutre in loro fede assoluta. «Non ho mai dubitato nemmeno per un attimo della loro onestà e integrità», ha detto di recente. Oggi la fama planetaria del giocatore, le esibizioni di fede in campo e fuori, l’ammissione di versare ai due una quantità enorme di denaro hanno rilanciato gli interrogativi. «Passi per le magliette e le dichiarazioni di verginità — ha scritto l’altro giorno la Folha de São Paulo — Ma con tali frequentazioni come è possibile esaltare Kaká come modello per i giovani?».

Il giocatore è discepolo della Renascer da quando era solo un piccolo movimento sorto nei quartieri bene di San Paolo. Grazie alla carica aggressiva e alle suggestioni apocalittiche, tipica dei pentecostali, e soprattutto alle doti di marketing dell’apostolo Estevam, oggi è un gigante da svariati milioni di adepti, 1.200 templi in Brasile e all’estero, tv e stazioni radio. Dai giovani di classe media è arrivata nelle favelas, dove può rastrellare denaro tra i più poveri. L’ultima mobilitazione a San Paolo, la Marcia per Gesù, ha visto la presenza di 3 milioni di persone (il Papa, lo scorso maggio, ne ha riuniti appena 800 mila).

Per la prima volta mancavano i fondatori, apparsi solo su uno schermo gigante. Sonia e Estevam erano stati arrestati lo scorso gennaio all’aeroporto di Miami, mentre tentavano di entrare negli Stati Uniti con 56 mila dollari non dichiarati, nascosti nelle valigie tra le Bibbie. Ad agosto il processo: 5 mesi in galera e altrettanti ai domiciliari. Oggi i due sono nella loro villa di Boca Raton, sulle spiagge della Florida. Kaká telefona quasi tutti i giorni.

I dollari nella valigia sono poca cosa in confronto alla valanga di processi aperti in Brasile, al sequestro di quasi tutti i beni e alla richiesta di arresto che attende la coppia se dovesse rimettere piede in patria. I giudici sospettano che la Renascer abbia dirottato per anni i soldi delle decime nel patrimonio personale di apostolo e compagna. I pm di San Paolo lo hanno stimato in 130 milioni di reais, circa 52 milioni di euro. In compenso la setta deve milioni in affitti, bollette e al fisco.

La giustizia è andata anche a vedere tre entità assistenziali della Renascer nella regione di San Paolo, trovate in stato di abbandono, con cibo andato a male e bambini che dormivano per terra. Di bilanci neanche a parlarne. Buona parte dei beni della coppia sono intestati a società fittizie, parenti e prestanomi. Per la Renascer è tutto falso, un complotto della grande stampa (i giudici si sono mossi dopo inchieste giornalistiche). Durante i culti, i pastori denunciano la mano del demonio dietro a quelle della giustizia.

Come nel caso di Kaká, ce ne vuole per far vacillare la fede di un evangelico pentecostale. Per il quale la ricchezza materiale non solo non è peccato, ma è un dono di Dio, e la felicità va ricercata sulla Terra. Niente di male, quindi, se la vescova veste Gucci, si è rifatta da capo e piedi e usa la sacrestia come camerino di un teatro prima di entrare sul palco. La Renascer resta una potenza, capace di mobilitare spostare centinaia di migliaia di voti da un candidato all’altro e, come tutte le Chiese, è trattata con i guanti dalla politica. La stessa legislazione brasiliana le permette di utilizzare il denaro dei fedeli senza troppe esigenze di bilancio.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. kaka religione

permalink | inviato da JPier il 29/12/2007 alle 11:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
ECONOMIA
29 dicembre 2007
La gestione della cosa pubblica.
CENTRO-DESTRA.
C'è bisogno di soldi per ridurre il debito pubblico e ridurre il debito pubblico. Cosa ha fatto il governo Berlusconi? Ha venduto a un fondo immobiliare privato il 15% degli immobili statali. Li ha venduti e ha pagato un canone di affitto (discretamente alto rispetto al valore di mercato) per rimanere in quegli edifici. Ora il fondo sta iniziando a vendere gli immobili (lo Stato rimarrà comunque in affitto per contratto anche con locatori nuovi). Per fare un esempio: il governo Berlusconi ha venduto un immobile a 160 milioni di euro. Il fondo, dopo aver ricevuto un canone annuale alto inquesti 3 anni, l'ha rivenduto a 210. Ora lo Stato ha meno immobili, che ha venduto a prezzi più bassi, impegnandosi a pagare un canone alto.

CENTRO-SINISTRA.

La missione della prima finanziaria del governo Prodi è stata quella di abbattere il debito pubblico che fa rallentare da sempre l'economia italiana. Come si è fatto? Aumentando le entrate e nella fattispecie aumentando le tasse.

CONCLUSIONE.
Non c'è nessuna morale, se non dire che il centro-sinistra viene visto come un governo ladro, perchè ruba i soldi dalle tasche degli italiani. Il governo Berlusconi invece continuerà a dire che nei suoi 5 anni non ha mai aumentando le tasse, anzi le ha diminuite, dimenticando di aggiungere che il debito pubblico è esploso perchè le entrate non sono mai riuscite a coprire le spese.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. economia

permalink | inviato da JPier il 29/12/2007 alle 11:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
musica
27 dicembre 2007
PJ Harvey incanta la Francia.
L'album non mi è piaciuto, parlo di White Chalk. Troppo cantautorato, troppo Bjork, troppo Tori Amos featuring Kate Bush. Forse anche fin troppo pulito.
In questo video è riproposta l'esibizione di PJ Harvey a France 2.
Splendido pezzo.
Ma che diavolo di strumento suona?

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pj harvey

permalink | inviato da JPier il 27/12/2007 alle 14:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
SOCIETA'
24 dicembre 2007
BUON NATALE!!!
A tutti quelli che negli ultimi mesi sono passati di qua, e che sono sempre più cresciuti di numero, auguro un felicissimo Natale!
Sembra una roba banale e quello che si vuole, ma...
Lo vorrei fare con un paio di pubblicità che non vedo più passare per la TV (ma si consideri il fatto che la mia televisione sta spenta in media 23 ore al giorno).

Lo spot hippy della Coca Cola




La versione originale americana che risale al 1984
.



La cosa divertente è questa: nella versione italiana si dice:

Vorrei cantare insieme a voi, in magica armonia.
Auguri coca cola e poi...

Nella versione originale americana invece si canta:

Vorrei comprare al mondo una coca cola

E via ora con le analisi sociologiche sulla mentalità cattolica e ciellina (cantare insieme) contrapposta al materialismo americano (comprare, comprare, comprare).


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. coca cola buon natale

permalink | inviato da JPier il 24/12/2007 alle 12:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
SOCIETA'
23 dicembre 2007
I LOVE CHUCK NORRIS.
Partiamo dal passato.
E il passato ci dice che qualche anima stravagante, affezionato al personaggio, si è messo a farne una caricatura, ideando un blog nel quale venivano postate situazioni e avvenimenti che riguardavano Chuck Norris, descrivendolo come persona onnipotente, eterna e superiore a qualsiasi essere vivente.
Ne sono nati poi svariati in giro per il mondo e nemmeno l' Italia si è fatto mancare il proprio.
Per farvi un'idea, ma un'idea ce l'hanno tutti, visto quanto se n'è parlato, riporto a memoria una delle migliori:

Chuck ha contato fino a infinito. Due volte
Oppure:
 I bambini hanno paura del buio. Il buio ha paura di Chuck Norris.
E si potrebbe andare avanti all'infinito. Ne parla anche Wikipedia.
A Chuck Norris questa cosa non è mai piaciuta, anche perchè non è uno dal comportamento giocherelloso, se lo fosse non avrebbe passato la sua vita cinematografica con una pistola in mano e una mossa di karate all'evenienza.
Ma il problema qual'è?
Il problema è che in America è uscito un libro che raccoglie tutti questi facts, e Chuck Norris ha intentato causa contro i due ideatori del blog e poi del libro. Pare che la questione sia solo il titolo "La verità su Chuck Norris", che travierebbe i lettori, in quanto i fatti raccontati non corrispondono al vero. In realtà, potrebbe essere semplicemente un modo per tirar su una percentuale sulle vendite.
Oppure è la persona più permalosa del pianeta. E su questa caratteristica potrebbero fiorire nuovi facts!

Tra l'altro anche dei bloggers italiani non hanno perso tempo e epr arrotondare il proprio stipendio si sono messi a raccogliere tutti i facts (rigorosamente nati e esclusivi per l' Italia, quindi non le traduzioni di quelli americani). Il libro lo si può trovare qui.
In questo caso non ci sono rischi di fraintendimento con Chuck Norris, dato che il titolo è:
I fermenti lattici dello yogurt di Chuck Norris sono tutti morti e altri cinquecento fatti certi ispirati al ranger più famoso del mondo




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. chuck norris facts

permalink | inviato da JPier il 23/12/2007 alle 21:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
musica
22 dicembre 2007
Quer pasticciaccio brutto de la musica a Roma.
E' scritto benissimo qui.
Si parla dell'attesisimo concerto di Aphex Twin cancellato, della sciagurata politica romana in termine di cultura e musica, della DNA, delle serate di capodanno e del desertico concerto dei Soulwax.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. musica a roma

permalink | inviato da JPier il 22/12/2007 alle 21:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
SOCIETA'
21 dicembre 2007
Rignano, le mamme e un libro.
Se n'era già parlato in abbondanza, sbrodolando fin troppo in voli interpretativi pindarici. Da aggiungere c'è la censura di un libro di Claudio Cerasa, giornalista de Il Foglio, dal titolo "Ho visto l'uomo nero". Nel libro Cerasa racconta la vicenda di Rignano, che ha vissuto in prima persona come cronista e osservatore esterno. Il libro doveva essere già nei negozi, ma c'è stato un fermo da parte del giudice che ne ha vietato la diffusione.
Il motivo?
Il giudice ne ha vietato la diffusione su istanza degli avvocati di quattro famiglie coinvolte, perché cita nomi e cognomi dei genitori (anche se non dei minori) e quindi viola la privacy.
(La Stampa)
Il particolare è che i genitori sono gli stessi che hanno poltrito negli studi di Matrix fino a qualche settimana fa!!
Alla faccia della privacy!
Sarà che ormai si sono accorti della cantonata e si vergognano di comparire o di farsi sgradevole pubblicità, anche perchè tutto è partito da loro!



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. rignano pedofilia

permalink | inviato da JPier il 21/12/2007 alle 19:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
novembre   <<  1 | 2 | 3 | 4  >>   gennaio

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte