Blog: http://piertorri.ilcannocchiale.it

Elton John è un pazzo.

Ci sta un tipo che arriva a Capri, vestito da turista: bermuda polo. Va in giro, nessuno lo nota. "C'è qualcosa che non va", sembra dire fra sè e sè. Torna di corsa in albergo, e dieci minuti dopo torna in piazzetta vestito tutto di rosa. Ora tutti lo guardano, lo riconoscono e lui è felice come una pasqua. Poi succede che non si sa per quale motivo se ne esce con questa affermazione:

"Io dico alla gente: uscite, comunicate. Spero che il prossimo movimento musicale demolisca definitivamente Internet. Dobbiamo scendere in strada e protestare, anziché stare a casa sui blog. Penso che sarebbe un grande esperimento spegnere Internet per cinque anni e vedere che sorta di arte viene prodotta in quel lasso di tempo. Il punto è che c'è troppa tecnologia disponibile: scommetto che se si riuscisse a fare questa prova, verrebbe fuori musica molto più interessante di quella che si ascolta al giorno d'oggi"

Pagine sui giornali di tutto il mondo, nuovo interesse al disperato Elton John. Poi in realtà tutto ha una spiegazione, e l'invocazione alla chiusura di internet ne ha ben due:

Pubblicato il 5/8/2007 alle 0.2 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web